Home » Medicina » Cancro all’endometrio: in post menopausa la perdita di peso riduce il rischio del 29%

Cancro all’endometrio: in post menopausa la perdita di peso riduce il rischio del 29%

(Reuters Health)Le donne in post-menopausa, che perdono peso intenzionalmente nell’arco di tre anni, rispetto alle donne il cui peso resta invariato presentano un rischio molto minore di cancro dell’endometrio. Un beneficio che si protrae per i successivi 11 anni. È quanto emerge da uno studio statunitense pubblicato dal Journal of Clinical Oncology. Nel complesso le donne che hanno perso intenzionalmente il 5% o più del loro peso corporeo hanno visti ridursi del 29% il rischio di sviluppare un tumore dell’endometrio durante il periodo di studio e l’effetto sarebbe ancora più evidente nelle donne obese, il cui rischio è sceso del 66%. “Abbiamo deciso di fare questo studio perché ci siamo resi conto che anche se l’obesità aumenta il rischio di cancro endometriale, la ricerca non poteva dire se la perdita di peso voluta, specie tra le donne anziane, potesse ridurre il rischio”, ha dichiarato l’autore dello studio Juhua Luo dell’Università dell’Indiana.

Lo studio
Luo e colleghi hanno analizzato i dati di più di 36.000 donne di età compresa tra i 50 e i 79 ani che hanno partecipato allo Health Initiative Study, un ampio studio osservazionale. A tutte le donne è stato misurato il peso e l’indice di massa corporea al basale e dopo tre anni, quando è stato loro chiesto se avessero cercato intenzionalmente di perdere peso negli ultimi anni. Rispetto alle donne che erano rimaste stabili, quelle che avevano perso chili avevano meno probabilità di sviluppare il cancro dell’endometrio e quelle che hanno guadagnato peso hanno visto aumentare dall’8% al 23% il rischio. Nelle donne che non avevano fatto uso di terapia ormonale sostitutiva per i sintomi menopausali e avevano preso peso, il rischio è aumentato del 30%.

Fonte: Journal of Clinical Oncology

Shereen Lehman

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*