Home » Medicina » Anche la felicità diventa social: tutto merito di Facebook

Anche la felicità diventa social: tutto merito di Facebook

Excited facebook girlSe i soldi non fanno la felicità, Facebook sì. Secondo uno studio condotto presso la Carnegie Mellow University, chi riceve tanti commenti o messaggi personali da amici si sente bene e appagato al pari di altre esperienze importanti quali il matrimonio o la nascita di un figlio. Lo studio è stato pubblicato sul Journal of Computer-Mediated Communication.

La ricerca
Gli esperti hanno stimato che la chiave della felicità e del benessere psicologico ‘via Facebook’ è rappresentata dal ricevere circa 60 messaggi o commenti da amici intimi nell’arco di un mese. L’uso di Facebook e l’impatto che può avere a livello psicologico è stato più volte oggetto di indagine scientifica, con esiti non sempre positivi per il social, spesso accusato di avere un impatto negativo su autostima, o sulla percezione del proprio aspetto fisico, nonché di essere una ‘piattaforma’ che stimola l’utente a fare sfibranti confronti con altre persone e con le loro vite. In questa ricerca, invece, il social viene riabilitato.

Gli esperti hanno esaminato lo stato di benessere e appagamento per la propria vita di quasi 2.000 utenti FB di 91 paesi. Hanno osservato il tipo di scambi che ciascuno aveva con gli amici virtuali. E’ emerso che coloro che si dicevano globalmente più felici e presentavano un più elevato stato di benessere psicologico erano quelli che ‘collezionavano’ più messaggi e post personalizzati da parte di amici stretti. Non si tratta di ricevere lunghe lettere da un amico, basta anche una riga purché il commento sia scritto appositamente per noi e non sia un a frase “senz’anima” pigramente copiata da qualche parte sulla rete o inoltrata da un altro amico.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*