Home » Medicina » Al via primi test clinici di un vaccino contro l’Alzheimer

Al via primi test clinici di un vaccino contro l’Alzheimer

alzheimerÈ il male degli ultimi anni e ora potrebbe essere sconfitto prevenendolo. parliamo di Alzheimer e sono cominciati i primi test per un potenziale vaccino. Il vaccino, che sarà testato presso la University of California, San Diego School of Medicine, verrà in realtà somministrato a 24 adulti con sindrome di Down, malattia che condivide con l’Alzheimer l’accumulo di proteine tossiche (beta-amiloide) nel cervello. Sviluppato dall’azienda svizzera AC Immune, il vaccino si chiama ”ACI-24” ed è progettato per indurre nell’organismo la produzione di anticorpi contro gli accumuli tossici del peptide beta-amiliode.

Il razionale è che eliminando tali accumuli si possa fermare la malattia o, quanto meno, rallentarne il decorso. La sindrome di Down vede tra le sue tante problematiche anche la formazione nel cervello dei pazienti di 35-40 anni di placche di frammenti di beta-amiloide e i pazienti hanno un rischio triplo di ammalarsi di Alzheimer. Il vaccino sarà dunque testato per la prima volta su 24 pazienti con sindrome di Down in questa fascia di età.

I partecipanti riceveranno il vaccino per un anno e il loro stato di salute sarà monitorato per tutto l’anno successivo. In questa fase sperimentale si cercherà solo di capire se il vaccino è sicuro e ben tollerato da chi lo riceve, ma i test potrebbero già dare qualche anticipazione sulla sua potenziale efficacia nel modificare la progressione della malattia mediante la rimozione delle placche di beta-amiloide.

Tag

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*