REGIONAL SUMMIT: Prevenzione dell’Herpes Zoster

PREVENZIONE dell’Herpes Zoster

GIUGNO 2021 | ORE 15,00-17,00

In Europa, il 95% degli adulti ha avuto un contatto con l’Herpes Zoster, il virus responsabile della varicella, un’ infezione molto diffusa nei paesi occidentali.
Questo virus, dopo la fase acuta della varicella, alberga silente tutta la vita nel sistema nervoso.
A differenza della varicella l’herpes zoster, essendo collegato ad un’ infezione di un nervo, risulta molto doloroso. La complicanza più comune è il dolore neuropatico cronico. Prima di manifestarsi con una eruzione cutanea sul torace o sul fianco, è preceduto da febbre e malessere. Poi compare una forte eruzione cutanea, simile all’orticaria, caratterizzata da vescicole prima colme di siero e poi di sangue, che evolvono in croste prima di scomparire. Questo avviene dopo alcune settimane ma può durare anche alcuni mesi.
Il virus della varicella si riattiva soprattutto dopo i 65 anni, causando un dolore neuropatico persistente nell’area dell’eruzione.
I vaccini sono una valida soluzione in quanto possono prevenire totalmente l’infezione, e GSK sta per lanciare Shingrix, un vaccino risultato efficace in oltre il 90% dei casi, anche negli ultrasettantenni, con un’azione che perdura anche dopo quattro anni dalla somministrazione.

PARTECIPANTI

Giovanni Toti

Presidente Regione Liguria 


Matteo Cozzani

Capo di Gabinetto Regione Liguria  


Filippo Ansaldi

Direttore Prevenzione dell’Agenzia Regionale della Sanità Alisa

Giancarlo Icardi

Professore e Direttore dell’Unità Ospedaliera di Igiene del Policlinico San Martino

Può inviare la sua personale opinione sui temi da trattare e una o più domande che vorrebbe rivolgere
agli ospiti della trasmissione scrivendo a: live@sicseditore.it