196 – Battocchio (Gedeon Richter): “La contaminazione nel mondo farmaceutico può aiutarci ad arrivare meglio al nostro target”

Le donne
ne hanno fatti
di passi avanti

Anna Battocchio
Anna Battocchio

Una campagna teaser omnichannel rivolta a donne e ginecologi svolta in occasione del lancio di un nuovo contraccettivo orale. A realizzare “Le donne ne hanno fatti di passi avanti” è stata Gedeon Richter Italia e noi ne abbiamo parlato con Anna Battocchio, Brand Manager. Hanno collaborato al progetto Roberta Resta, Marketing & Communication Specialist, Lara Marchesano e Simona Del Gaudio del dipartimento Regolatorio con il supporto di FCB Partners

Come è nata l’idea di realizzare questo progetto?
Gedeon Richter avrebbe presto lanciato sul mercato un contraccettivo orale al passo con i tempi che permette alle donne di vivere al meglio la loro vita quotidiana. La donna di oggi è molto attenta, pensa alla sua salute e allo star bene con sé stessa. Il ragionamento che ci ha portato a questa campagna si bassa sul fatto che il mondo evolve ogni giorno grazie alla tecnologia e alla ricerca, piccole e grandi scoperte che migliorano e semplificano la nostra vita quotidiana. E la contraccezione? Le donne di oggi meritano un’evoluzione anche in questo mondo, da tempo senza novità. Ecco perché questo contraccettivo: il meglio della ricerca scientifica, al servizio di ogni donna.

A chi si rivolge il vostro progetto?
La campagna è stata indirizzata a 7.500 ginecologi coinvolti nella gestione della contraccezione e a donne in età fertile che assumono contraccettivi ormonali o che sono interessate a fare contraccezione.

Potrebbe descriverlo brevemente?
Nella fase teaser abbiamo presentato ai ginecologi una campagna il cui focus sono donne protagoniste dell’empowerment al femminile, vestite con costumi del passato. Donne che hanno fatto dei passi avanti: la prima donna medico, la prima a votare, la prima a guidare un’automobile e la prima nello spazio.

In contrapposizione, nella fase di lancio, la stessa donna vestita da pilota di linea, pronta a prendere il controllo, una donna di oggi. Volevamo far capire che le pazienti non sono rimaste nel passato e finalmente possono avere un anticoncezionale evoluto, al passo con i tempi come sono le donne. Attraverso questa campagna è stato veicolato un concept molto potente e moderno, che preparasse all’arrivo di un prodotto in linea con le aspettative create. La campagna ha seguito un approccio omnichannel: a partire dalle DEM rivolte ai ginecologi, alle riviste (di settore e non), al nostro sito web, a LinkedIn. Anche gli informatori hanno contribuito nel veicolare la campagna ai medici: abbiamo utilizzato delle cartoline, chiaro simbolo del passato, che riprendessero i concetti della campagna. Inquadrando il QR code presente nella cartolina si attivava un contenuto di realtà aumentata ovvero il video teaser delle donne con la loro evoluzione. Sempre attraverso la cartolina il medico poteva iscriversi all’evento di lancio.

Che risultati avete o volete raggiungere?
Due erano gli obiettivi principali della campagna: creare curiosità rispetto al nuovo prodotto e fare in modo che fossero presenti il maggior numero possibile di ginecologi all’evento virtuale di lancio. Obiettivi che possiamo considerare raggiunti in quanto le prime vendite sono state molto veloci e il numero di partecipanti all’evento è stato molto alto. La nostra campagna “Le donne ne hanno fatti di passi avanti”, inoltre, è stata premiata agli #NCAward nella categoria campagna B2B.

Cosa pensa ci sia ancora da fare in questo ambito?
Più di tutto è necessario rompere gli schemi e osare un po’, la contaminazione esterna e non solo nel mondo farmaceutico può aiutarci ad arrivare meglio al nostro target.

Qual è l’aspetto principale del Marketing che sarà più importante secondo lei nei prossimi anni?
Credo sia fondamentale sempre di più ascoltare il cliente e le sue esigenze, imparando a costruire i progetti di marketing insieme ai nostri costumer. Solo così sarà davvero un winwin con i nostri clienti.

 

 



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Popular Science Italia © 2022