150 – Scanzano (IBSA Farmaceutici): “Necessario instaurare e consolidare la relazione tra comunicazione ed informazione”

#regalatevi
lasalute

Maria Leonarda Rita Scanzano
Maria Leonarda Rita Scanzano

Una campagna di sensibilizzazione rivolta alle giovani coppie e non solo sull’importanza delle prevenzione conto il tumore da papilloma virus. È #regalatevilasalute di IBSA Farmaceutici. Ne abbiamo parlato con Maria Leonarda Rita Scanzano, Junior Product Manager e parte del team Marketing Pharma coordinato da Salvatore Ippolito, Senior Marketing Manager.

Come è nata l’idea di realizzare questo progetto?
L’idea della campagna #regalatevilasalute è nata dall’importante osservazione del caso virtuoso dell’Australia che, grazie alla campagna vaccinale anti HPV, ha quasi debellato i casi di tumore da papilloma virus, sensibilizzando i giovani di ambo i sessi sull’importanza della prevenzione. In Italia oggi le coperture vaccinali sono circa il 70% per quanto riguarda il sesso femminile, ma sono molto più basse per i maschi. Per questo motivo, IBSA Farmaceutici sostiene la campagna #regalatevilasalute con lo scopo di promuovere in chiave educativa il tema del benessere sessuale della coppia nella fase delicata del new normal e di sensibilizzare le coppie, soprattutto quelle giovani, verso una gestione consapevole della propria salute sessuale grazie all’importanza della prevenzione.

A chi si rivolge il vostro progetto?
La campagna #regalatevilasalute nasce dall’esigenza di informare e sensibilizzare le giovani coppie, ma non solo, a proteggersi dalle malattie sessualmente trasmissibili, valorizzando l’importanza del vaccino contro l’HPV sia per l’uomo che per la donna.

Potrebbe descriverlo brevemente?
#regalatevilasalute è stata presentata nel corso di una conferenza stampa a Milano dai membri del board scientifico della campagna, importanti esperti nell’ambito della salute, che hanno ribadito l’importanza della consapevolezza, dell’educazione sessuale e della prevenzione come i tre strumenti fondamentali utili a contrastare la diffusione delle malattie sessualmente trasmissibili. La campagna gode anche del supporto della Lega Basket Serie A – LBA – che ha sposato i valori e il suo fine educativo finalizzato a “proteggere la propria salute sessuale”. Per queste ragioni, le iniziative e gli eventi realizzati in collaborazione con la LBA durante le giornate di campionato, hanno l’obiettivo di comunicare ai giovani il messaggio educativo, chiaro e forte sulla propria salute sessuale. A supporto della campagna è stato ideato anche un sito web e un video educazionale.

Che risultati avete o volete raggiungere?
#regalatevilasalute ha evidenziato l’esigenza di instaurare una comunicazione tra il medico e il giovane paziente. IBSA sostiene infatti, che il ruolo del medico è fondamentale, in quanto rappresenta la prima figura di riferimento da cui ottenere informazioni corrette e scientificamente validate. Tramite l’utilizzo di canali digital e la presentazione della campagna nel corso delle partite di basket, siamo riusciti a comunicare direttamente alle famiglie e ai giovani i messaggi chiave sostenuti dal progetto.

Cosa pensa ci sia ancora da fare in questo ambito?
Lo sforzo della comunicazione nell’ambito della prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e dell’importanza della salute sessuale deve essere costante e multicanale (offline e online), in modo da arrivare in maniera efficace a tutti gli stakeholder e fornire una corretta informazione per contrastare le fake news.

Qual è l’aspetto principale del Communication Project che sarà più importante secondo lei nei prossimi anni?
Nei prossimi anni, è necessario instaurare e consolidare la relazione tra comunicazione e informazione, renderla più empatica e vicina agli interlocutori, coinvolgendoli a partecipare attivamente alla creazione di nuove iniziative e contenuti. Solo in questo modo, si riuscirà ad avvicinare e a sensibilizzare il pubblico su queste importanti tematiche di salute implementando l’utilizzo di strumenti digital e social per sensibilizzare le persone e soprattutto i giovani.



SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Popular Science Italia © 2022