109 – Rinaldi-Meneghello (Sanofi): “Informare ed educare la popolazione affinché possa essere responsabile, consapevole e attiva”

Freedom

Massimiliano Meneghello
Alessandro Rinaldi
Previous
Next

Una campagna di sensibilizzazione, rivolta alla popolazione generale, sulla prevenzione della malattia da meningococco. È “Freedom”, a realizzarla è Sanofi e noi abbiamo approfondito l’argomento con Alessandro Rinaldi, Public Affairs Lead Vaccines di Sanofi e Massimiliano Meneghello, Marketing Lead Vaccines di Sanofi

Come è nata l’idea di realizzare questo progetto?
La campagna “Freedom” è nata con l’obiettivo di sensibilizzare sulla prevenzione della malattia invasiva meningococcica e di ricordare che ogni caso di meningite è un caso di troppo. Infatti, la malattia da meningococco colpisce in tutte le fasce d’età, comprese quelle più mature, con più del 60% dei casi nella fascia adulta. Può avere un decorso fulminante e può persino portare al decesso in poche ore, anche in presenza di una terapia adeguata. Per questo motivo, Sanofi si impegna a portare informazione e consapevolezza sulla malattia, sui suoi effetti devastanti e sulla possibilità di prevenirla.

A chi si rivolge il vostro progetto?
Questa campagna si rivolge alla popolazione, con l’obiettivo di sensibilizzare tutte le “categorie” – giovani adulti, genitori, lavoratori – per aumentare la consapevolezza che ognuno è potenzialmente a rischio di contrarre la patologia.

Potreste descriverlo brevemente?
Si tratta di una web-serie in sei puntate, creata insieme all’associazione Liberi dalla Meningite – Comitato Nazionale contro la Meningite, che permette di conoscere storie di persone che si sono scontrate, in momenti diversi del proprio percorso di vita, con la meningite. Un viaggio in ogni angolo d’Italia attraverso toccanti testimonianze, tra le quali quelle di Federica Maspero e Andrea Lanfri, due atleti d’eccezione. Sei racconti in cui viene affrontata la vita quotidiana, il lavoro di tutti i giorni, il tempo libero e le relazioni di persone che sono sopravvissute alla meningite. L’obiettivo è scoprire come convivere insieme alla meningite, ma soprattutto come prevenirla.

Che risultati avete o volete raggiungere?
La campagna è stata diffusa su vari canali, tra cui Youtube e Facebook, con risultati molto positivi. Le puntate sono state visionate più di 1,5 milioni di volte su Youtube e la campagna è stata vista su Facebook e altri siti più di 20 milioni di volte. I protagonisti delle storie hanno ricevuto numerosi messaggi di sostegno.

Cosa pensate ci sia ancora da fare in questo ambito?
La malattia invasiva da meningococco è ancora percepita dal pubblico come una patologia che tocca solo i bambini piccoli. Con campagne come questa e l’avanzamento delle raccomandazioni vaccinali, potremo aumentare di più la consapevolezza, aumentare le coperture vaccinali e di conseguenza avere meno casi di questa malattia devastante.

Qual è l’aspetto principale del Patient Advocacy che sarà più importante secondo voi nei prossimi anni
Informare ed educare la popolazione affinché possa essere responsabile, consapevole e attiva nella scelta di prevenzione. Questo verrà favorito anche dall’impiego di nuovi metodi di comunicazione, come i social media, l’utilizzo di podcast e altri strumenti che consentano di raggiungere un ampio pubblico.



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Popular Science Italia © 2022