Tumore al seno e ovaio

Tumori mammari tripli negativi più frequenti nelle donne giovani e di razza nera

Le donne giovani e di razza nera presentano un elevato rischio di sviluppare tumori mammari che non sono soltanto aggressivi, ma non rispondono neanche al trattamento. Questo dato deriva ...

Approfondisci
Mutazioni BRCA ereditarie ora denominate “sindrome di King”

L’attuale denominazione della sindrome oncologica mammario-ovarica ereditaria (HBOC), che viene comunemente impiegata nelle pazienti con mutazioni genetiche BRCA1 e BRCA2, dovrebbe essere ...

Approfondisci
Minor rischio di cancro al seno per chi si alza presto

(Reuters Health) –Le donne che si svegliano presto ogni giorno presentano minori probabilità di sviluppare un tumore della mammella rispetto a quelle che si alzano più tardi al mattino. Anche ...

Approfondisci
Carcinoma mammario triplo negativo: allo studio nuove molecole

Arriva da un gruppo di ricercatori dell’Università della Basilicata la realizzazione di nuove molecole attive e selettive per combattere il carcinoma mammario triplo negativo, le cui cellule ...

Approfondisci
Tumori ovarici e mammari: utile combinazione niraparib-pembrolizumab

Il niraparib in combinazione con il pembrolizumab, potrebbe risultare promettente nelle donne con carcinoma ovarico ricorrente resistente al platino (PROC) ed in quelle con tumori mammari tripli ...

Approfondisci
Tumori ovarici e mammari: sottoimpiegati i test genetici

Soltanto una minoranza delle donne con tumori ovarici e mammari viene sottoposta ai test genetici raccomandati. In un campione di 77.000 donne che hanno ricevuto diagnosi fra il 2013 ed il 2014, ...

Approfondisci
Erbium-laser vaginale migliora sessualità nelle donne con anamnesi di tumore mammario

Il trattamento vaginale con erbium-laser sembra migliorare la salute vaginale e la funzionalità sessuale nelle donne in età post-menopausale con anamnesi di tumore mammario. Più del 60% delle ...

Approfondisci
Tumori mammari ER+: biopsia liquida predice progressione precoce

L’analisi del DNA tumorale circolante (ctDNA) mediante biopsie liquide all’inizio del trattamento potrebbe rivelare quali pazienti con tumori mammari ER+ avanzati svilupperanno resistenze ...

Approfondisci
Tumore mammario prima della menopausa: nuovi dati dallo studio TAILORx

Circa un anno fa i risultati dello studio TAILORx hanno dimostrato che una firma genica composta da 21 geni potrebbe identificare le donne con tumore mammario che non necessitano di ...

Approfondisci
Ancora nessun consenso sul trastuzumab a breve termine

Nonostante le ricerche estensive, il dibattito sulla durata ottimale della terapia sistemica per i tumori mammari precoci HER2-positivi  non accenna a sedarsi. I tanto attesi risultati dei due ...

Approfondisci