243 – Vagnoni-Agnese (Angelini): “Fondamentale intercettare i nuovi trend e rinnovarsi continuamente”


Avvicinare i giovani ad un prodotto dotandolo di una friendly attitude positiva e capace di superare eventuali diffidenze iniziali verso l’acquisto. È questo l’obiettivo delle attività messe in campo da Angelini per Acutil Fosforo. Ne abbiamo parlato con il team Marketing dell’azienda composto da Chiara Vagnoni, Marketing Manager e Media Manager della Business Unit Consumer Healthcare e Arianna Agnese, Product Manager Assistant, responsabili del brand Acutil e di tutta l’area Nutraceutical, Gastric & Eye Care.

Come è nata l’idea di realizzare questo progetto?
Questo progetto nasce dalla volontà di ripresentare e raccontare Acutil Fosforo, integratore per la mente, perseguendo un vero cambio di paradigma: il target si sposta dalle responsabili di acquisto, ossia le mamme, direttamente al target dei giovani studenti 14-26 anni. Da qui l’esigenza di comunicare ai ragazzi con un piano coerente con la loro dieta mediatica, in grado di usare il loro linguaggio e un approccio nuovo e ingaggiante.

A chi si rivolge il vostro progetto?
Il target di riferimento di queste attività è la Generazione Z, ossia un target con scarsa attitudine all’acquisto di prodotti farmaceutici. Le attività intraprese hanno quindi l’obiettivo di avvicinare i giovani al brand Acutil Fosforo con una modalità di engagement in grado di dotare il brand di una friendly attitude positiva e capace di superare eventuali diffidenze iniziali verso l’acquisto.

Ce lo può descrivere brevemente?
Dal 2014 Acutil Fosforo ha intrapreso una serie di attività digital-social finalizzate a massimizzare gli effort comunicativi e a dotare la marca di modernità e friendly attitude. Gli step caratterizzanti:

1) apertura pagina Facebook AcutilQuiz, nata in sinergia con le creatività tv del brand e dedicata al mind engagement. Pubblicazione ogni settimana di nuovi quiz e sfide volti a generare engagement e mantenere alto l’interesse sul brand (data lancio 2014, 166k fan);
2) lancio del primo sito di brand it costruito in maniera sartoriale per il target di riferimento;
3) rinnovamento dell’attività AcutilQuiz con riposizionamento su Instagram (lancio febbraio 2019, 20k follower);
4) attività di influencer marketing (product placement in video e foto) su Instagram e YouTube tramite personaggi e pagine ad elevato potenziale sul target.

Il concept di questa digital journey si può quindi riassumere in 3 I. Acutil Fosforo:
– Ingaggia con AcutilQuiz
– Incuriosisce facendo parlare di sé da volti noti per il target
– Informa con un sito di prodotto sartoriale per il target.

Che risultati avete o volete raggiungere?
La digital journey di Acutil Fosforo ha costituito un elemento cardine del cambio di paradigma del brand, permettendo di comunicare modernità e innovazione al proprio target ed instaurando con esso una vera e propria relazione affettiva. Proliferano infatti sul web commenti e post in cui gli utenti presentano Acutil Fosforo come il loro alleato per le giornate di studio, riconoscendolo non solo come brand di riferimento, ma come vero e proprio love brand.

Cosa pensa ci sia ancora da fare in questo ambito?
Il digital è un contesto in continua evoluzione, specialmente parlando della fruizione da parte dei giovani. È per questo fondamentale intercettare i nuovi trend e rinnovarsi continuamente per cogliere le opportunità che il contesto digital offre nel raggiungere il proprio target.

Qual è l’aspetto principale del Communication&PR che sarà più importante secondo lei nei prossimi anni?
In un contesto come quello attuale, caratterizzato da una costante iper-esposizione a messaggi pubblicitari, la comunicazione dovrà essere ulteriormente personalizzata per adattarsi all’evoluzione del comportamento del target ed essere veicolo non solo delle idee/benefici del brand, ma di una vera customer journey.