180 – Bindi (Abbott): “Il marketing e le attività di promozione correlate sono e saranno sempre di più digital”

Massimiliano Bindi

Open Webinar & Sampling

Utilizzare la tecnologia per accorciare le distanze tra l’operatore sanitario, il prodotto e il paziente, offrendo una serie di servizi che coprono le esigenze di comunicazione di tutte le fasce d’età. È uno degli obiettivi perseguiti da Abbott di cui abbiamo parlato con Massimiliano Bindi, Amministratore Delegato Abbott Diabetes Care Italia. Hanno realizzato il progetto Adalberto Ferrari, Eleonora Spacca, Emanuela Navarra, Emanuele Donati

Come è nata l’idea di realizzare questo progetto?
Noi di Abbott vogliamo continuare a fornire supporto e collaborazione affinché la nostra tecnologia possa essere per il medico un ulteriore valido alleato nella gestione dei pazienti sia in fisico che da remoto e ancor più in questo particolare periodo. È per questo che abbiamo costruito dei servizi e modalità, sia in fisico che da remoto, attraverso cui il paziente può ricevere e provare gratuitamente la nostra tecnologia ed insieme al medico valutarne efficacia ed adeguatezza in relazione al caso specifico. Grazie ai corsi online, ogni paziente può imparare tutto sulle nostre tecnologie. In più, viene offerta la possibilità di ottenere un campione gratuito per testarlo direttamente a casa.

A chi si rivolge il vostro progetto?
Il progetto si rivolge alle persone con diabete intercettate attraverso azioni di advertising web, con sponsorizzazioni targettizzate e campagne radio. L’informazione veicolata sui motori di ricerca e sui canali social introduce alle nostre tecnologie e invita all’approfondimento attraverso dei webinar aperti a tutti, con la possibilità di richiedere un campione in omaggio per testare il prodotto.

Potrebbe descriverlo brevemente?
La persona con diabete può partecipare ad un training da remoto (corsi online) sui nostri prodotti attraverso una presentazione: si tratta di un video online con cadenza bisettimanale, email di invito per il paziente e reminder a ridosso dell’evento e possibilità illimitata per quanto riguarda il numero degli utenti partecipanti. Oltre al corso online, le persone hanno la possibilità di richiedere un campione in omaggio per testare il prodotto. Per farlo, le persone con diabete si qualificano come tali attraverso un brevissimo questionario, si registrano ed effettuano la richiesta del campione di prova. A questo punto ricevono materiale informativo per l’uso del dispositivo. Per tutto il tempo della prova gratuita il paziente avrà a sua disposizione:

  • Assistenza tecnica continuativa tramite il numero verde gratuito
  • Assistenza specifica telefonica
  • Servizi online di supporto, tutorial di prodotto e materiali informativi scaricabili dal sito

Durante il periodo di prova prodotto le persone potranno avere l’opportunità di conoscere le caratteristiche e il suo uso. In questo modo potranno, sulla base dell’esperienza, valutare e scegliere se acquistare direttamente il dispositivo attraverso il nostro sito internet o se parlarne con il proprio Medico Diabetologo per approfondirne i benefici e l’utilità in relazione al caso specifico.

Che risultati avete o volete raggiungere?
Dopo 120 giorni di attività online, abbiamo avuto migliaia di pazienti registrati e sensori distribuiti. Nei sondaggi abbiamo riscontrato grandissima soddisfazione da parte dei pazienti. L’ambizione è quella di aumentare il numero di persone coperte dal servizio, accrescendo l’offerta di corsi online in base anche alle specifiche esigenze territoriali.

Cosa pensa ci sia ancora da fare in questo ambito?
Nostro compito è quello di continuare ad ampliare il ventaglio delle modalità che rendono possibile per le persone con diabete imparare ad utilizzare il prodotto provandolo in prima persona. Ciò può favorire un apprendimento tecnico iniziale che può agevolare e supportare i medici quando e se riterranno opportuno adottare le nostre tecnologie per i loro pazienti.

Qual è l’aspetto principale del Marketing che sarà più importante secondo lei nei prossimi anni?
Il marketing e le attività di promozione correlate sono e saranno sempre di più digital: la digitalizzazione – a cui nel nostro Paese si sta riconoscendo grande importanza, in particolare in questo periodo – sarà un fattore essenziale per la diffusione di servizi come il nostro. Dovrebbe essere garantita l’accessibilità a tutte le categorie di pazienti, sia in termini di connettività che di disponibilità dei dispositivi.

ADC-40966 Vers.1.0